Per una coltura di pregio, un’irrigazione all’avanguardia
Marco Panizza
il 16 gennaio, 2019

Tipo

Tutti gli articoli

Per una coltura di pregio, un’irrigazione all’avanguardia

È noto che per fare reddito è necessario da un lato massimizzare le produzioni e dall’altro minimizzare i costi. Ma qual è quel sistema di irrigazione che può garantire ciò?

Ovviamente la subirrigazione, cioè l’interramento di ali gocciolanti ad alta tecnologia con sistema antisifone e anti-radice. A fronte di un investimento iniziale, la subirrigazione permette di incrementare le rese effettive, abbattere i costi di gestione dell’irrigazione e di manodopera in quanto l’impianto essendo sotterraneo lavora direttamente a livello delle radici ed è protetto da usura, danni meccanici o vandalici. 

Un “vestito” su misura per ogni età 

Netafim, grazie alla sua grande esperienza, è capace di “cucire” su misura il migliore sistema di irrigazione, sia che si tratti di un noccioleto giovane o di uno adulto.  

Su un impianto giovane, l’irrigazione ha benefici più evidenti, perché le piante vengono educate fino dalla messa a dimora, a ricevere l’acqua con precisione, invece nel caso di un noccioleto adulto, per ottenere i risultati attesi, è necessaria un’indagine preliminare volta ad individuare la posizione delle radici, tipicamente al di fuori proiezione di chioma. 

Subirrigazione su noccioleti giovani 

Per i nuovi impianti generalmente si consiglia, per ciascun filare di piante, due ali gocciolanti autocompensantiUniram AS o Dripnet AS da interrare appena dopo il trapianto. Le ali in subirrigazione vengono interrate ad una distanza di circa 50 cm dal piede della pianta e ad una profondità di circa 25-35 cm. Per una perfetta radicazione si può prevedere un’ulteriore ala gocciolante, in questo caso monostagionale, da rimuovere e gettare dopo un paio di anni. In alcune recenti installazioni l’ala gocciolante è stata posizionata su filo, come in un vigneto, con l’obiettivo di supportare per 2-3 anni la fase critica di attecchimento specie su suoli leggeri, per poi essere interrata in subirrigazione per la conduzione della fase produttiva. 

Subirrigazione su noccioleti adulti 

Su noccioleti adulti invece l’installazione è tecnicamente più semplice. Infatti una volta individuate le radici, generalmente si consiglia di interrare una sola ala gocciolante autocopensante Uniram AS o Dripnet AS nell’interfilare, ad una profondità di circa 20 cm; in questo modo è possibile intercettare con acqua e nutrienti l’apparato radicale attivo, portando immediatamente beneficio alla coltura.  

Commenti

Apprezziamo molto la tua opinione!